Il 2017 dell’Associazione “Amici”

Da recenti dati di confronto con gli altri Centri trasfusionali della Lombardia, forniti da AREU (Agenzia Regionale Emergenza Urgenza), risulta che il nostro Centro presenta una percentuale di giovani (18-25 anni) decisamente più importante (20%) rispetto agli altri Centri trasfusionali lombardi. Questo lusinghiero risultato è sicuramente dovuto alla intensa ed efficace attività di promozione nelle scuole e nelle Università che ormai da parecchi anni caratterizza l’attività del settore reclutamento dell’Associazione. Ciononostante nell’arco dell’ultimo anno i donatori attivi sono lievemente diminuiti. Il calo delle donazioni pare dovuto a un minor indice di donazione dei nostri donatori e alla perdita di qualche donatore. Allo scopo di individuare le motivazioni che sottendono questo risultato, verrà condotta nelle prossime settimane, con l’aiuto di una azienda specializzata (Periscope), un’inchiesta sul campo che permetterà di rilevare, ripercorrendo l’iter del donatore al Centro, i punti che creano maggior disagio e di conseguenza presenterà una serie di proposte migliorative da mettere in atto rapidamente. Ringraziamo la nostra donatrice Lucia Di Franco, manager di Periscope per la professionale assistenza in questa importante ricerca.
 
Prevenzione e visite specialistiche
La tutela della salute del donatore è sempre stata un obiettivo primario dell’Associazione: da oltre 30 anni, infatti, attiviamo programmi di prevenzione, in particolare delle malattie cardio-vascolari. Dal 2017 questa attenzione al rischio cardiovascolare è stata estesa anche ai donatori tra i 18 e i 20 anni in quanto si ritiene molto utile offrire loro la possibilità di sottoporsi a un ECG così da prendere consapevolezza del funzionamento del proprio cuore e iniziare ad agire all’interno di un circuito virtuoso di prevenzione, non solo con eventuali ulteriori screening cardiovascolari, ma iniziando ad adottare comportamenti più salutari (da una maggiore attenzione all’alimentazione a più movimento per chi conduce una vita sedentaria).
Ecco i numeri legati all’attività di prevenzione cardio-vascolare dell’Associazione nel 2017: Ecocardio 512, visite diagnostica vascolare 411, visite cardiologiche 1.173.
 
Reclutamento
Scuole superiori e Università. Ogni anno, con la riapertura delle scuole, ha preso avvio anche il ‘Progetto Scuole’ della nostra Associazione. La formula ormai consolidata, che viene proposta agli istituti scolastici, è quella dell’organizzazione di incontri di sensibilizzazione a scuola, seguiti da una donazione di gruppo presso il Centro Trasfusionale del Policlinico di Milano. Nel corso dell’anno scolastico 2016-2017 sono stati raggiunti quasi 4.500 studenti appartenenti a 47 istituti scolastici milanesi. Nel corso delle 57 donazioni di gruppi sono arrivati al Centro Trasfusionale 772 aspiranti donatori e, di questi, 564 hanno potuto donare il proprio sangue. Anche nelle Università milanesi viene svolta una campagna di promozione della donazione di sangue condotta da studenti opportunamente addestrati.
Comunità etniche. La crescita lusinghiera dei donatori stranieri è merito soprattutto delle comunità filippina e srilankese che con entusiasmo e professionalità sono riuscite a coinvolgere centinaia di persone promuovendo la donazione di sangue volontaria, gratuita e responsabile.
La nostra attenzione nei confronti delle varie etnie è motivata anche dal fatto che ciò ci consente di alimentare la banca regionale di sangue raro (ossia dei fenotipi non comuni nella etnia caucasica) che ha sede presso il Centro Trasfusionale. Un particolare plauso alla comunità filippina che si distingue per i numerosi donatori inviati al Centro, frutto di una organizzazione interna professionale e molto motivata a cura di Tessie Acuna.
Promozione estiva. Chi viaggia sui mezzi pubblici milanesi, questa estate avrà sicuramente notato la presenza, in metropolitana, tram e bus, di messaggi di promozione della donazione di sangue presso il nostro Centro. La campagna di sensibilizzazione, partita il 1 luglio 2017, è il risultato della collaborazione di diverse realtà, quella aziendale, della scuola e del non-profit, che hanno saputo fare rete per un obiettivo sociale comune, quello di trasmettere l’elevato valore civico della donazione di sangue: un gesto che riguarda e unisce tutti, indipendentemente dall’etnia o dal paese di provenienza. Per il mondo del non-profit, dobbiamo dire grazie alla Fondazione Banca del Monte di Lombardia (http://fbml.it) per averci destinato i fondi da utilizzare per la realizzazione del progetto grafico e di stampa dei manifesti pubblicitari.
Per quanto riguarda la realtà aziendale, invece, il nostro interlocutore è stato IGPDecaux (http://igpdecaux.it/), un’azienda che si occupa di comunicazione esterna e che da alcuni anni, nel periodo estivo, ci dona gli spazi pubblicitari sui mezzi pubblici milanesi.
Infine, per l’ideazione dei poster pubblicitari abbiamo coinvolto gli studenti della scuola di Arti Grafiche dell’Istituto Artigianelli di Milano (http://istitutoart.it/) che, non solo hanno avuto modo di approfondire le loro conoscenze sull’importanza della donazione di sangue, ma hanno anche avuto la possibilità di mettere a frutto la propria creatività e le competenze apprese nel percorso di studio per un progetto concreto di grande utilità.
 
Comunicazione
Nell’anno 2017 grande attenzione è stata rivolta al web e social media e in generale ai prodotti multimediali (produzione video e video interviste, Newsletter, sito, FB, twitter, direct mailing). Continuo è stato il supporto alla promozione degli stili di vita corretti attraverso la Newsletter Notizie Brevi e la supervisione alla campagna di comunicazione sulla promozione della donazione di sangue, realizzate in collaborazione con l’Istituto Artigianelli e IGPDecaux.
 
Convocazione e supporto donatori
L’attività di convocazione e sostegno al donatore durante l’iter della donazione è particolarmente preziosa ed è gestita da personale strutturato e da un centinaio di volontari. Nell’arco di un anno il volume di telefonate per la convocazione dei donatori si aggira intorno alle 200.000 chiamate, cui si aggiungono circa 250.000 sms di sollecito. Una trentina di volontari accompagna il donatore dall’accettazione alla visita medica, alla sala salasso dove il supporto concreto al donatore di sangue in un momento assai delicato costituisce un valido aiuto al personale medico e infermieristico.
Durante l’anno inoltre sono stati organizzati alcuni corsi di aggiornamento ‘obbligatori’ al fine di disporre di personale volontario preparato, competente e motivato.
 
Eventi
Nell’ambito delle attività di comunicazione esterna l’Associazione organizza:
Giornata Mondiale del Donatore di Sangue. Nel mese di giugno di ogni anno l’Associazione festeggia la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue. La festa si svolge nel giardino del Padiglione Marangoni addobbato ad hoc dove viene allestito un rinfresco dedicato ai donatori.
Concerto di Natale. Nel mese di novembre presso il teatro Dal Verme di Milano, grazie alla dedizione del dottor Carlo Peruchetti, si tiene l’annuale concerto di beneficenza che l’Associazione organizza per raccogliere fondi utili a sostenere le attività sanitarie rivolte ai donatori.
Festa di Natale. Nel mese di dicembre l’Associazione festeggia il Natale nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano. Un incontro per ritrovarsi tutti insieme, brindare al Natale e al nuovo anno e premiare i donatori e i sostenitori. Il pomeriggio è inoltre animato dalla lotteria di Natale e da un momento musicale. L’invito è aperto a tutti i donatori, alle loro famiglie e agli amici.
 
Gruppo sportivo ‘Donatori’
Nel 2017 è nato il gruppo sportivo “Donatori di Sangue Atletica ASD” registrato al CSI - CONI. Si tratta del primo gruppo sportivo di atletica di donatori di sangue aperto ai donatori dell’Associazione Amici del Policlinico e della Mangiagalli Donatori di Sangue ONLUS e della sua sezione esterna Filippino Blood Donors of Milan (FBDM), a cui possono aderire anche i familiari e quanti a vario titolo sostengono la donazione di sangue in Policlinico. Oltre ad atletica leggera si praticano anche escursioni e trekking. Lo sport come modello di un sano stile di vita, momento di aggregazione tra i donatori di sangue del Policlinico, con lo scopo di rafforzare amicizia e integrazione.
Le iscrizioni sono aperte... Pronti a correre insieme!

Top