Chi siamo

L’Associazione “Amici dell'Ospedale Policlinico e della Mangiagalli Donatori di Sangue ONLUS” è stata fondata nel 1974 dal Professor Girolamo Sirchia sotto il nome “Amici dell'Ospedale Policlinico Donatori di Sangue” per riunire i donatori di sangue del Centro Trasfusionale e di Immunoematologia dei Trapianti dell'Ospedale Maggiore Policlinico di Milano e per assicurare un trattamento trasfusionale di qualità ai pazienti dell'Ospedale e dei centri di cura che ad esso fanno riferimento.

Nel 2006, con la nascita della Fondazione IRCCS Policlinico Mangiagalli, l’Associazione ha modificato il nome in “Associazione Amici dell'Ospedale Policlinico e della Mangiagalli Donatori di Sangue”.
L'Associazione dipende direttamente dal Centro Trasfusionale: non solo essa ha qui la sede (Padiglione Luigi Marangoni), ma soprattutto il suo Statuto prevede che il Consiglio Direttivo sia costituito da rappresentanti dei donatori e dell'Ospedale.

Nel  2010  è stata annunciata la fusione  tra l’Associazione  “Amici del Policlinico Donatori di sangue”  e  l’Associazione Donatori di sangue della Mangiagalli “Sano come un donatore”, operata a ministero del Notaio Rampolla di Milano.

Nello stesso anno l’Associazione ha acquisito la qualifica di ONLUS, organizzazione non lucrativa di utilità sociale.

L'Associazione delega al Centro Trasfusionale la gestione dei donatori ed il controllo medico della loro salute (lo stretto rapporto Associazione e Centro trasfusionale ha avuto grande influenza nello sviluppo dei programmi di prevenzione medica per i propri donatori ai quali offre l’accesso a numerosi ambulatori).

L’Associazione invece riserva a sé le attività di promozione della donazione del sangue e in generale quelle più proprie del volontariato.

La collaborazione del volontariato con la struttura ospedaliera offre numerosi vantaggi: la reale partecipazione dei volontari alla vita del Servizio Trasfusionale e dell'Ospedale, il contatto tra volontari e malati, fonte sia di motivazioni alla donazione sia di iniziative atte ad umanizzare l'Ospedale, l'apporto di preziose risorse umane ed economiche, l'individuazione precisa delle esigenze dei donatori e dei mezzi per soddisfarle.
Con questi presupposti l'Associazione si è assicurata il consenso di migliaia di milanesi.

A oggi l'Associazione conta oltre 22.000 donatori periodici.

 

Leggi lo statuto

Top